ZONES PORTUAIRES

è un progetto interdisciplinare dedicato alle Città di Porto, un’occasione di incontro e di scambio tra il mondo al di là delle cinte doganali e lo spazio urbano.

Nato a Marsiglia nel 2012 per iniziativa dell’omonima équipe, dal 2015 Zones Portuaires si tiene come Festival anche a Saint-Nazaire, sull’Atlantico, ed è approdato a Genova con l’obiettivo di contribuire alla contaminazione interdisciplinare nelle dinamiche di confronto sul tema del rapporto tra Città e Porto, al fine di rafforzarne il rapporto di reciproca conoscenza.

Nel corso del tempo il Festival si è evoluto in un progetto più ampio e costante durante l’anno, diventando occasione per lasciar emergere il fil rouge che lega le città portuali, le loro attività, la loro architettura, le persone che le abitano, e configurandosi come un dispositivo che attiva percorsi di ricerca e creazione culturale, oltre che di sensibilizzazione e partecipazione pubblica.

La contaminazione tra diversi linguaggi artistici coinvolge il vasto pubblico, i progetti multidisciplinari stimolano la partecipazione attiva dei cittadini e dei turisti di ogni età e provenienza e innescano nuove dinamiche di interazione tra enti pubblici e privati.

L’identità portuale viene svelata e valorizzata attraverso passeggiate, veleggiate, visite guidate, azioni artistiche, convegni, mostre e momenti di incontro informali, realizzati all’interno degli spazi pubblici tra Porto e Città.

A Genova il progetto è curato dall’Associazione U-BOOT Lab e promosso da MEDSEA Mediterranean Sea and Coast Foundation e da Incontri in Città (DAFiSt – UniGE)


ZPGE17

IN MOVIMENTO TRA CITTÀ E PORTO
tra Mare, Moli, Caricamento, Darsena E Lanterna

21-24 SETTEMBRE 2017

 

ZPGE16

TRANSNAZIONALITÀ: PORTI E CITTÀ DEL FUTURO
tra Lanterna, Sampierdarena, Prè, Molo, Maddalena e Darsena

11-18 SETTEMBRE 2016

 

ZPGE15

UN FESTIVAL TRA CITTA’ E PORTO
da Marsiglia a Saint Nazaire, obiettivo Genova

10-11-12 SETTEMBRE 2015